Collezione Peggy Guggenheim -Venezia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Collezione Peggy Guggenheim -Venezia

Messaggio  chiara taccone il Gio Set 24, 2009 10:21 am

La Collezione Peggy Guggenheim,a Venezia,conserva due splendide,incantevoli opere del maestro,
la prima Ŕ:

Senza titolo, 1931
Olio su tela, 27,2 x 35 cm





La seconda Ŕ:

La nascita dei desideri liquidi
(La Naissance des dÚsirs liquides), 1931ľ32
Olio e collage su tela, 96,1 x 112,3 cm

avatar
chiara taccone
Forumista ULTRA
Forumista ULTRA


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collezione Peggy Guggenheim -Venezia

Messaggio  LucaMenes il Gio Set 24, 2009 12:51 pm

Ho visitato la collezione un paio di anni fa ed ho avuto la fortuna di vedere entrambe le Opere esposte. La collezione si snoda proprio nell'abitazione veneziana (sul Canal Grande) di Peggy Guggenheim.

Le 2 Opere sono in un corridoio strettino e lo stato di conservazione di " Senza titolo" del 1931 non promette bene. Come si vede anche leggermente nella foto inserita da Chiara il dipinto presenta molte screpolature, cosa che ho notato purtroppo anche in altre opere durante la Mostra di Dalý a Palazzo Grassi (Venezia). affraid

Tappa obbligatoria la collezione Guggenheim per chi passa per Venezia, anche per le Opere di Magritte. Cool
avatar
LucaMenes
FONDATORE
FONDATORE


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

''Donna che dorme in un paesaggio''

Messaggio  El MaTtO il Sab Gen 29, 2011 12:30 am

Ciao,ho avuto il piacere di ammirare da vicinissimo la prima opera da te riportata che si trova alla Peggy Guggenheim di Venezia,il suo stato di conservazione presenta meno segni di screpolature,probabilmente Ŕ stata restaurata,il suo titolo Ŕ ''Donna che dorme in un paesaggio''. La cosa che piu' mi ha colpito di questo piccolo capolavoro Ŕ la minuzia con la quale vengono descritte le conchiglie poste nell incavatura della testa della donna e la microscopicitÓ dei caratteri della sua firma (nella foto sembra quasi una screpolatura) . Questo avvalora la tesi di Amanda Lear,la quale afferma che il MAESTRO utilizzasse un pennello in pelo di martora dove era presente una sola setola,un solo pelo,per realizzare i dettagli microscopici,beh,quest'opera ne Ŕ una conferma.

El MaTtO
Novizio
Novizio


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

La nascita dei desideri liquidi

Messaggio  jun il Sab Ott 08, 2011 8:20 am

Ciao... anche io sono stata di recente nella splendida Venezia. C'era una mostra di opere di Dalý, soprattutto scultoree, che pero' avevo giÓ visto molto simile a Londra (gli autori della mostra sono gli stessi). La ragazza, molto gentile, ci ha segnalato questo museo, che sulla nostra cartina non era nemmeno segnalato. Vale veramente la pena, bellissimo e emozionante, oltre per i quadri di Dalý, come segnalava Luca, anche per quelle di Magritte (L'impero delle luci dal vivo fa il suo effetto).
Vorrei confrontarmi con qualcuno sull'interpretazione da dare alla "nascita dei desideri liquidi" (non so se sono nella sezione giusta, perdonami Luca!).
Che ci siano di mezzo l'onirico, l'erotico e i fluidi Ŕ indubbio, ma ho letto in giro che in quest'opera Dalý riprende quasi interamente Bosh. Per me invece qui ci sono molti dei temi tipici di Dalý, mi ricorda piuttosto il Grande Masturbatore. E' pur vero che la rappresentazione delle figure umane pu˛ essere simile, ma qui per me c'Ŕ tanto di Dalý. Sono sorprendenti i particolari: le due donne di cui non si vede il volto, il pensiero-sogno che si crea sopra l'uomo, "legato" a una specie di bilanciere fallico, la roccia appoggiata, l'armadio traboccante di liquidi, l'uomo con il seno. Se a qualcuno va, mi farebbe piacere sentire la vostra interpretazione su questi elementi...
ciao un bacio a tutti!
avatar
jun
Novizio
Novizio


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collezione Peggy Guggenheim -Venezia

Messaggio  LucaMenes il Mer Ott 12, 2011 10:20 am

El MaTtO ha scritto: Questo avvalora la tesi di Amanda Lear,la quale afferma che il MAESTRO utilizzasse un pennello in pelo di martora dove era presente una sola setola,un solo pelo,per realizzare i dettagli microscopici,beh,quest'opera ne Ŕ una conferma.

Oltre al micropennello ho visto varie foto in cui Dalý usava anche una lente d'ingrandimento per dipingere i dettagli nelle tele di piccolo formato... UN VERO ARTISTA! cheers

I dettagli microscopici nelle Opere di Dalý mi rapiscono... ogni volta non mi capacito di tanta bravura e mi ritrovo a pensare: No, non Ŕ possibile! E invece...!!! Very Happy
avatar
LucaMenes
FONDATORE
FONDATORE


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collezione Peggy Guggenheim -Venezia

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum